06.12
La giusta idratazione, alleata del fitness


La giusta idratazione, alleata del fitness

Sayonara Motta

Qualunque sia la tua attività fitness preferita, la giusta idratazione ti aiuterà ad avere sempre l’energia che ti serve e ad allenarti al meglio delle tue possibilità!



Bere fa bene, depura il corpo, drena i liquidi in eccesso e ti mantiene in una situazione di equilibrio perfetto: se bevi tanto, la pelle sarà più luminosa, combatterai la cellulite e ti sentirai più energica, anche quando ti alleni.

Non è difficile capire l’importanza di idratarsi a sufficienza, se pensi che il nostro corpo è composto per il 70% di acqua, e lo stesso si può dire per l’intero nostro pianeta! Per mantenere intatto il nostro equilibrio, abbiamo diversi alleati, dai sali minerali presenti nel nostro corpo alle sostanze utili che assorbiamo bevendo e mangiando. 

Vediamo allora insieme quali sono gli alleati del nostro benessere quotidiano!

I sali minerali

Per mantenere l’equilibrio idro-salino sono fondamentali i sali minerali: essi sono presenti in quantità variabile nel nostro corpo, intorno al 4% del nostro peso corporeo. Li assumiamo tramite gli alimenti, in particolare acqua, frutta, verdure, che risultano perciò fondamentali per stare in salute.

#Fitness e integrazione

Se fai attività fisica, tramite il sudore perdi acqua e sali minerali in quantità variabili. Se il tuo corpo è in equilibrio e la traspirazione è nella norma, sarai in grado di compensare perfettamente questa dispersione con le tue “scorte”. Ma se manca questo equilibrio e la perdita di acqua e minerali è eccessiva, allora è fondamentale ricorrere all’integrazione.

#No alla disidratazione

Come evitare la disidratazione? Quando ti alleni, mantieni una costante idratazione nel tuo corpo, sia prima sia dopo l’allenamento: così, consentirai all’organismo di non perdere le riserve di acqua intracellulare. Farlo è semplice. Bevi almeno 1-2 litri di acqua al giorno e non aspettare di avere sete: lo stimolo a bere arriva solo quando si è già disidratate. E ricorda: non è vero che se bevi mentre ti alleni, ingrassi. Al contrario: più il tuo corpo è idratato, migliore sarà il tuo rendimento.

Acqua, ma non solo: le Linfe Vitasnella

Come integrare in maniera efficace per mantenere alta l’idratazione? Bere acqua è quasi sempre sufficiente a ristabilire l’idratazione. In caso di perdite di sudore superiori ai 2-3 litri sono consigliabili i preparati salini, da miscelare con acqua. 

Per idratarti al meglio quando ti alleni, puoi sfruttare le proprietà delle Linfe Vitasnella: le ho provate personalmente e sono un’ottima fonte di idratazione e integrazione, oltre a essere buone! Le Linfe abbinano Acqua Vitasnella a sostanze importanti come aloe, cocco e betulla e sono ricche di vitamine e minerali, come magnesio, potassio e sostanze antiossidanti che le rendono potenti alleate contro l’invecchiamento cellulare. Vediamole una per una e scopriamo come abbinarle al tuo allenamento preferito!

#Antigravity e acqua di cocco

Le Linfe all’acqua di cocco sono ricche di magnesio e potassio, che aiutano a mantenere l’organismo idratato e attivo e contengono calcio, fosforo e acido laurico, un mix perfetto per recuperare energia in modo naturale. Abbinale al meglio ad allenamenti come Antigravity Fitness.

#Alta intensità HIIT e betulla 

Le linfe alla betulla invece hanno azione drenante, stimolando l’eliminazione delle tossine che possono causare l’accumulo di liquidi nei tessuti. Sfruttane i benefici al top quando ti alleni con workout brevi e intensi come quelli di tipo HIIT.

#Yoga e aloe

Le Linfe all’aloe sfruttano le proprietà depurative e antinfiammatorie di questa sostanza e contengono vitamine e sali minerali come calcio, manganese, selenio e fosforo. Queste linfe sono un buon antiossidante per combattere i radicali liberi, rinforzare e depurare. Sono perfette da abbinare ad allenamenti come Yoga e Dynamic Yoga.

Ora, prima di concludere, voglio condividere con te alcuni semplici consigli quotidiani per non rimanere mai a corto di idratazione!

 

#L’acqua del risveglio

Il primo passo del risveglio deve essere un bicchiere d’acqua, da bere ancora prima di fare colazione. Se lo gradisci, prova con acqua tiepida e limone, per una sferzata di energia al tuo metabolismo!

#La regola del 4+4

Bevi almeno un litro d’acqua, durante il giorno, o anche due: più semplicemente, 4+4 bicchieri. Bevine 4 di mattina e 4 durante il pomeriggio/la sera.

#Piccoli sorsi

Bere a piccole dosi è il segreto per regolare al meglio i processi metabolici: molto meglio un sorso ogni quarto d’ora che mezzo litro d’acqua in un sorso!

#Non durante i pasti

Mangiare e bere contemporaneamente può rallentare la digestione: meglio bere prima e dopo il pasto e gli spuntini. Migliorerà il processo digestivo e ti sentirai più sazia.

#Frutta e verdura, fonti di idratazione

Mangiare frutta e verdura è un modo gradevole e saporito per introdurre acqua nel nostro corpo: tra i frutti più ricchi di acqua, ci sono angurie, fragole, arance, uva, ciliegie; nel mondo delle verdure, invece, ottime le insalate e poi pomodori, spinaci e ravanelli. 

#Trucchi di sapore

Se non hai voglia di bere solo acqua, usa degli escamotage per renderla più “appetibile”: per esempio, spremici del limone, usa delle spezie. Ottimo per tutti l’infuso di zenzero e limone. In alternativa, bevi una tisana o approfitta delle tante virtù delle Linfe Vitasnella

#Acqua sempre a portata di mano

Metti un bicchiere d’acqua sul comodino, porta la borraccia in borsa quando esci, tieni la bottiglia d’acqua sulla scrivania: si tratta di piccoli trucchi per imparare a idratarsi in maniera regolare. 

Ricordati: bevendo favorisci l’idratazione, ti depuri, dreni i liquidi in eccesso e mantieni l’equilibrio e l’energia!
Fai diventare l’idratazione una buona abitudine: non la abbandonerai più!
Parola di Sayo!

 

VAI AL LINK