16.12
COME RAGGIUNGERE IL PESO FORMA CON L'ATTIVITA'FISICA


COME RAGGIUNGERE IL PESO FORMA CON L'ATTIVITA'FISICA

Sayonara Motta

Alcuni semplici consigli per dimagrire grazie ad uno stile di vita sano, ad un’attività fisica costante e ad un’alimentazione equilibrata.



Vorrei iniziare questo argomento ponendo attenzione alla parola “Dimagrimento”, infatti questa parola  ha un senso troppo ampio. Ad oggi purtroppo siamo bombardati da modelli di bellezza che spingono a ricercare un corpo troppo snello, esageratamente magro che non è per niente salutare.

Anche se ci sono metodi molto efficaci, un’attività, un esercizio o una ginnastica che si possano definire dimagranti a priori non esistono. Il tutto va necessariamente abbinato ad una corretta alimentazione e sano stile di vita. Per perdere chili, infatti, è assolutamente consigliabile fare movimento, ma il dispendio energetico dovuto alla pratica di un’attività fisica deve sempre essere messo in relazione all’energia introdotta con l’alimentazione. 

Per dimagrire è quindi necessario avere un bilancio energetico in negativo: ovvero se il mio fabbisogno giornaliero di 1500 Kcal per ottenere dei risultati dovrei bruciarne almeno in doppio. In questo modo il deficit calorico verrà bilanciato dal mio corpo che prenderà l’energia dal grasso immagazzinato dai muscoli (o da altre riserve energetiche) e produrrà concreti risultati di dimagrimento.Questo in teoria...

La domanda che mi fate in molti è questa: Come faccio a stabilire esattamente il mio fabbisogno calorico e costruire così una dieta per dimagrire sulla base di questo valore?  

Ovviamente il punto di partenza è capire se siete uomo o donna. A seguire dipende dallo stile di vita: sedentario o attivo. In linea di massima, il fabbisogno calorico per una donna che pesi 55 kg e segua uno stile di vita sedentario è pari a 1600-1800 calorie al giorno.  Le calorie  giornaliere da sottrarre dovrebbero essere circa 500-600 al giorno (non di più), il che ci permetterebbe di arrivare a perdere fino a 1 kg  a settimana dall'inizio della dieta. Questo in numeri significa che se il mio fabbisogno calorico è di 2000 calorie al giorno, sottraendone 600 arriverò a 1300! 

Una riduzione importante ma non tale da farci stare male, anche perché(e questo è sempre da tenere a mente) una dieta ipocalorica si deve seguire solo per il tempo necessario a ritrovare il peso forma.

Quali calorie tagliare? 

Affidarsi ad un nutrizionista che studierà la dieta ipocalorica giusta per voi sarà fondamentale! Seguirete quindi un menù giornaliero ben bilanciato, in cui le sostanze nutritive fondamentali non manchino mai. Ovviamente togliete i zuccheri aggiunti, i troppi condimenti e grassi, specialmente polinsaturi e vegetali idrogenati

E ricordatevi che bruciamo calorie anche quando dormiamo!

La conoscenza del rapporto tra le calorie introdotte con la dieta e quelle consumate realmente con l’attività fisica è quindi molto importante soprattutto per quei soggetti che presentano problemi di sovrappeso o anche a chi è molto attento alla propria forma fisica. 

Tanto più movimento si effettua, tanto maggiore è il dispendio energetico. Tuttavia, una moderata attività fisica praticata 2 o 3 volte la settimana con l’obiettivo di perdere e/o mantenere il peso corporeo potrebbe anche non essere sufficiente e in questo caso sarebbe più conveniente aumentare anche le occasioni di movimento spontaneo durante la giornata: camminare, fare le scale, cercare di avere una vita meno sedentaria possibile insomma.

Il segreto? Tentare di cambiare il proprio stile di vita rendendolo il più attivo possibile e avere un regime alimentare sano ed equilibrato da associare a un esercizio fisico praticato regolarmente

Prima si pensava che il lavoro aerobico continuo tipo la corsa, fossi l’ideale per bruciale. Ma grazie a tutte le ricerche fatte mi sento di dirvi che il lavoro metabolico più indicato per dimagrire è quello più intensivo. Avrete sentito parlare di  HIT che sta per HIGH INTENSITY TRAINING. In pratica un lavoro di alta intensità e corta durata che continua a stimolare il metabolismo anche 6 ore dopo l’attività fisica.

Se volete approfondire questo tema, rinfrescatevi la memoria con questo post in cui vi spiego meglio che cos'è l'HIT: come fiunziona, in cosa consiste...e come mettere in pratica questa metodologia di allenamento : COME PERDERE IL PESO DURANTE LE VACANZE DI NATALE CON IL FITNESS

Ad esempio in  45 min spinning bruciamo fra 700a 800 kcal, con una lezione di  Crab Training da 45 min se ne bruciano tra  650 a 750 kcal.

Ecco comunque qualche piccolo consiglio per voi!

#1 Appena svegli iniziate con un momento detox: Infuso di limone. 2 bicchieri d'acqua e mezzo limone spremuto.

#2 Allenarsi fra le 07.00 e le 09.00 del mattino, sarà un super BOOSTER: ovvero una bomba per il metabolismo.

#3 Ridurre Zuccheri e derivati di latticini, che sono acidificanti.

#4 ingerite una buona fonte di proteine dopo il vostro training così da avere la giusta carica per affrontare la giornata.

# 5 Bevete tanto: prima,durante e dopo l'allenamento. Almeno 2 litri di acqua al giorno.

Infine...Dopo alle 19.00 di sera prediligete allenamenti ma che stimolano gli ormoni della felicità come Antigravity Yoga.

VAI AL LINK